Quando il tempo fa le bizze, è meglio avere un cappotto sicuro.

Nei giorni scorsi, in provincia di Bergamo, il meteo ha riservato una brutta sorpresa: una violentissima grandinata, con chicchi che hanno raggiunto dimensioni ragguardevoli,, in alcuni casi come palle da tennis.

È evidente che gli edifici hanno risentito in modo importante dell’evento meteorologico, soprattutto quelli con una coibentazione esterna di tipo tradizionale. La resistenza meccanica di un cappotto standard è infatti molto bassa, dato il minimo strato di rasante di 5/6 mm non è certamente in grado di contrastare la forza con cui viene colpito dai chicchi che scendono a velocità elevatissime.

Il sistema cappotto sicuro spideREX K8 invece, grazie a uno strato di intonaco di 25 mm applicato sopra a una rete tridimensionale, ha superato tutte le prove di resistenza meccanica, dimostrando di poter resistere a urti anche più violenti di quelli provocati da un evento come quello di Bergamo.