NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

SICURI

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

UGUALI

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

RESISTENTI AL FUOCO

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

SOSTENIBILI

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

La sicurezza e la certezza di un sistema d’isolamento testato, certificato e assicurato

Una questione di sicurezza nelle prestazioni

Lo spessore dell’intonaco influisce su numerosi indici prestazionali del cappotto isolante, assicurando elevate performance di:

  • isolamento termico (diminuzione della trasmittanza termica)
  • migliorato sfasamento termico
  • aumento delle prestazioni meccaniche in caso di grandine, urti accidentali e nell’applicazione di corpi appesi (es. corpi illuminanti, tende parasole esterne)
  • maggior sicurezza in caso di sisma grazie alla continuità della rete tridimensionale e alla compattezza  e allo spessore dell’intonaco
  • resistenza al fuoco, in quanto il maggior spessore dell’intonaco protegge la struttura sottostante dall’azione del calore
  • miglior isolamento acustico (dato dall’effetto massa-molla-massa)
  • velocità e semplicità di applicazione: non è necessaria mano d’opera specializzata e l’applicazione dell’intonaco avviene  in modo meccanizzato
  • sicurezza di un lavoro fatto a regola d’arte con lo spessore dell’intonaco definito in base alle esigenze e perfetta calibratura e staggiatura dello stesso.

Test e rapporti di prova

l’incredibile resistenza allo strappo

Per agevolare il compito del Progettista, ovvero garantire la sicurezza e l’efficienza della costruzione e dei suoi elementi nei riguardi delle azioni del vento, abbiamo sottoposto il sistema spideREX K8 ad un programma di test specifici, atti a verificare il comportamento del sistema al variare della forza del vento applicata.

In coordinamento con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione (ITC) e con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è stato testato il sistema spideREX K8 con due tipologie di finitura:

  • Rivestimento colorato a spessore
  • Rivestimento ceramico

I risultati hanno dimostrato il comportamento a “piastra” dell’intonaco RXM3 che conferisce all’intero sistema cappotto sicuro spideREX K8 una resistenza all’azione del vento notevolmente superiore rispetto ad un sistema cappotto tradizionale.

Nello specifico la prova si è interrotta a 1.680 kg/m2 a causa dell’impossibilità  dell’apparecchiatura di stressare ulteriormente la parete.

Un sistema cappotto tradizionale con rivestimento colorato a spessore resiste a solo 600/800 kg/m2.

la sicurezza di elevate prestazioni meccaniche costanti nel tempo e di un comportamento igrotermico ideale con finiture di diversi produttori

La massima sicurezza contro il fuoco con la Classificazione B-s1-d0

L’aumento del numero degli edifici civili e direzionali nobilitati da facciate ventilate ha reso necessario approfondire la tematica della propagazione del fuoco in facciata, soprattutto su due aspetti principali:

  • limitare la probabilità di incendio di una facciata e la sua successiva propagazione a causa di un fuoco avente origine sia interna che esterna;
  • evitare o limitare, in caso di incendio, la caduta di parti di facciata che compromettano l’esodo in sicurezza degli occupanti l’edificio e, nel contempo, la  sicurezza delle squadre di soccorso.

Il sistema cappotto sicuro spideREX K8 può essere impiegato anche per la coibentazione di edifici con pareti ventilate in quanto ha ottenuto la classificazione al fuoco B-s1-d0, la massima per un sistema/kit costituito da una lastra isolante in Polistirene Espanso Sinterizzato.

I test sono stati svolti in conformità alla norma UNI EN 13501-1:2009, classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi da costruzione.

La massima sicurezza contro il fuoco con la Classificazione B-s1-d0

Presso uno dei più autorevoli laboratori di prova europei sono stati testati il comportamento termo igrometrico, la resistenza all’urto e la forza di legame del sistema spideREX K8 nobilitato da finiture di diversi produttori.

La parete di prova, condotta in camera igrotermica, è stata suddivisa a seconda delle finiture ed è stata sottoposta prima a 80 cicli di calore/pioggia e poi a 5 cicli gelo/disgelo rappresentativi dello stato della parete dopo 25 anni.

A test ultimato, la parete non presentava nessun rigonfiamento, spellatura e/o degradazione. Prova superata.

La resistenza all’impatto si definisce a seconda delle deformazioni generate da un corpo rigido ed indeformabile scagliato contro la parete con una energia di 3 J e di 10 J.

La porzione di parete dove sono stati applicati i diversi rivestimenti colorati a spessore è risultata in classe I mentre la zona sprovvista di finitura è risultata in classe II.

La forza di legame è stata misurata sulla porzione di parete nobilitata dal rivestimento colorato a spessore. Le diverse finiture hanno avuto il medesimo comportamento, ovvero non si sono staccate dal supporto (intonaco di fondo RXM) e non hanno manifestato difettosità.

Polizza assicurativa

Nei confronti del cliente finale che ha scelto il sistema cappotto sicuro spideREX K8, commercializzato sotto forma di kit indivisibile, è possibile attivare la polizza decennale postuma, ovvero una assicurazione che lo tutela dagli eventuali difetti di costruzione e danni arrecati a terzi.

La compagnia assicurativa partner di spideREX K8 è Generali Italia spa.