edificio-efficiente-new

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

SOSTENIBILI

rete

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

UGUALI

Sheepskin coat winter fashion woman in long coat

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

REXPOL-MARCHIO-SPIDEREXK8-WHITE
SLIDER-CAPPOTTO-SICURO

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

SICURI

resistenza-al-fuoco

NON TUTTI I CAPPOTTI SONO

RESISTENTI AL FUOCO

Guarda il video dell’applicazione del sistema cappotto sicuro spideREX K8 e quello sulla prova di resistenza al fuoco e scoprirai i grandi vantaggi che Rexpol ha concentrato nel kit spideREX K8. Sicurezza per i progettisti, per l’impresa costruttrice e per l’applicatore, sicurezza per il cliente finale. Perché non tutti i cappotti sono uguali.

Vantaggi e applicazione

Resistenza al fuoco

Progettare in tranquillità con SpideREX K8

Sei un progettista e sai quanto siano importanti le caratteristiche tecniche di un prodotto per l’edilizia. Sai quanto conti l’efficienza energetica degli edifici, quanto siano fondamentali  la sicurezza in caso d’incendio e di eventi sismici. Le normative sempre più stringenti sono state per noi di Rexpol uno stimolo importante per fare ogni sforzo nella ricerca e nello sviluppo di un cappotto rivoluzionario, qualcosa destinato a cambiare il mercato dell’isolamento degli edifici. È nato cosi spideREX K8, il cappotto isolante sicuro, che segna il punto d’inizio di un nuovo modo di fare isolamento.

Il sistema cappotto sicuro spideREX K8 gode di una garanzia assicurativa che prevede, su richiesta del cliente, la stipula di una polizza decennale postuma, soluzione che offre una tutela da eventuali danni all’opera dopo l’installazione. Il nostro partner assicurativo è Generali Italia spa.

La sicurezza di un isolamento termico ottimale,
in ogni stagione e con ogni clima

Tabella delle prestazioni termoisolanti del sistema cappotto sicuro spideREX K8 (EPS DARK, spessore 10 cm) applicato alle più comuni tipologie di pareti.

*Dati risultanti da verifiche termo-igronometriche effettuate da tecnico abilitato riferite alla città di Roma (zona D, gradi giorno 1415).

DEFINIZIONI

La Trasmittanza termica stazionaria (U) misura la quantità di potenza termica scambiata da un materiale per unità di superficie e unità di differenza di temperatura.
La Trasmittanza termica periodica (Yie) è il parametro che valuta la capacità di una struttura opaca di sfasare ed attenuare il flusso termico che la attraversa nell’arco delle 24 ore.
Lo Sfasamento (ɸa) rappresenta il ritardo temporale (in ore) che l’onda termica (calore) impiega ad arrivare sulla parete interna.
L’Attenuazione (Fa) è la massima deviazione del flusso di calore dal valore medio, rapportata a quanto avverrebbe in caso la massa della parete fosse pari a 0.

la sicurezza di un’elevata resistenza alle azioni del vento

L’azione del vento è una delle azioni più importanti da tenere in considerazione quando si progetta l’isolamento termico di un edificio.

Il vento è uno spostamento di masse d’aria, caratterizzato da un campo di velocità che varia casualmente nel tempo e nello spazio.

Per agevolare il compito del Progettista, ovvero garantire la sicurezza e l’efficienza della costruzione e dei suoi elementi nei riguardi delle azioni del vento, abbiamo sottoposto il sistema spideREX K8 ad un programma di test specifici, atti a verificare il comportamento del sistema al variare della forza del vento applicata.

In coordinamento con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione (ITC) e con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è stato testato il sistema spideREX K8 con due tipologie di finitura:

rivestimento colorato a spessore

rivestimento ceramico

I risultati hanno dimostrato il comportamento a “piastra” dell’intonaco RXM3 che conferisce all’intero sistema cappotto sicuro spideREX K8 una resistenza all’azione del vento notevolmente superiore rispetto ad un sistema cappotto tradizionale.

Nello specifico la prova si è interrotta a 1.680 kg/m2 a causa dell’impossibilità  dell’apparecchiatura di stressare ulteriormente la parete. Un sistema cappotto tradizionale con rivestimento colorato a spessore resiste a solo 600/800 kg/m2.

La sicurezza di elevate prestazioni meccaniche costanti nel tempo

PERFORMANCE MECCANICHE DI ALTO LIVELLO

Le prestazioni meccaniche sono uno dei punti di forza del sistema spideREX K8: la particolare struttura formata dall’insieme lastra-rete-fissaggi-intonaco crea una struttura monolitica, molto resistente dal punto di vista strutturale e con un’elevata elasticità.

L’elevata resistenza meccanica e l’elasticità del sistema si rivelano fondamentali in caso di:

  • elevate escursioni termiche
  • situazioni ambientali con alto livello di vibrazioni, come zone con grande volume di traffico o in prossimità di ferrovie o industrie
  • azioni del vento
  • eventi sismici
  • urti accidentali
  • urti dovuti a eventi atmosferici come la grandine

PRESTAZIONI COSTANTI NEL TEMPO

Il polistirene conserva per un tempo praticamente illimitato le sue caratteristiche fisiche e chimiche se appositamente protetto come nel caso del sistema spideREX K8 che, grazie all’elevato spessore dell’intonaco, mantiene nel tempo, in qualunque ambiente, interno o esterno, secco, umido, a temperature anche estreme tutte le caratteristiche di isolamento termico, acustico e le prestazioni meccaniche, come comprovato dai cicli di invecchiamento effettuati da autorevoli istituti europei.

Presso uno dei più autorevoli laboratori di prova europei sono stati testati il comportamento termo igrometrico, la resistenza all’urto e la forza di legame del sistema spideREX K8 nobilitato da finiture di diversi produttori.

La parete di prova, condotta in camera igrotermica, è stata suddivisa a seconda delle finiture ed è stata sottoposta prima a 80 cicli di calore/pioggia e poi a 5 cicli gelo/disgelo rappresentativi dello stato della parete dopo 25 anni.

A test ultimato, la parete non presentava nessun rigonfiamento, spellatura e/o degradazione. Prova superata.

La resistenza all’impatto si definisce a seconda delle deformazioni generate da un corpo rigido ed indeformabile scagliato contro la parete con una energia di 3 J e di 10 J.

La porzione di parete dove sono stati applicati i diversi rivestimenti colorati a spessore è risultata in classe I mentre la zona sprovvista di finitura è risultata in classe II.

La forza di legame è stata misurata sulla porzione di parete nobilitata dal rivestimento colorato a spessore. Le diverse finiture hanno avuto il medesimo comportamento, ovvero non si sono staccate dal supporto (intonaco di fondo RXM) e non hanno manifestato difettosità.

La sicurezza di una maggior resistenza alla propagazione
del fuoco con qualunque tipo di finitura o facciata

Il sistema spideREX K8 è sicuro anche contro il fuoco: il maggiore spessore di intonaco, fissato meccanicamente alla struttura portante rispetto a un cappotto isolante tradizionale, fa da barriera contro il fuoco, proteggendo la struttura interna del cappotto, come risulta dai test effettuati in laboratorio.

L’aggiornamento di marzo 2010 della Guida tecnica del Ministero dell’Interno – Dipartimento dei Vigili del Fuoco – “Requisiti di sicurezza antincendio delle facciate negli edifici civili” prevede (al punto 4) che un materiale isolante in Euroclasse E come le lastre isolanti  RXZ e RXL risulti idoneo all’impiego in facciata se protetto con materiali in classe A1 (intonaco) aventi uno spessore non inferiore a 15 mm.

Il sistema spideREX K8, in caso di incendio di un edificio, grazie ai 25 mm di spessore dell’intonaco posto a protezione dell’isolante e ai fissaggi meccanici annegati nello spessore dell’intonaco stesso, determina un auto-sostentamento dello strato di intonaco, che rimane fissato alla parete impedendo il collasso dell’intero sistema cappotto, a differenza di quanto può avvenire per altre soluzioni di isolamento, specialmente nei casi in cui l’incendio si sviluppi da due finestre contigue dello stesso piano dell’edificio.

Grazie a queste caratteristiche, il sistema spideREX K8 supera i limiti di impiego delle soluzioni tradizionali in EPS, come l’applicazione su determinati edifici pubblici, costruzioni con altezze superiori a 12 metri e sulle facciate ventilate.

I test di resistenza al fuoco in facciata vengono eseguit su una parete di 3×3 mt isolata con sistema spideREX K8, sottoposta all’azione di un bruciatore da 300 KW per la durata di 10 minuti.

L’aumento del numero degli edifici civili e direzionali nobilitati da facciate ventilate ha reso necessario approfondire la tematica della propagazione del fuoco in facciata, soprattutto su due aspetti principali:

• limitare la probabilità di incendio di una facciata e la sua successiva propagazione a causa di un fuoco avente origine sia interna che esterna;

• evitare o limitare, in caso di incendio, la caduta di parti di facciata che compromettano l’esodo in sicurezza degli occupanti l’edificio e, nel contempo, la  sicurezza delle squadre di soccorso.

Il sistema cappotto sicuro spideREX K8 può essere impiegato anche per la coibentazione di edifici con pareti ventilate in quanto ha ottenuto la classificazione al fuoco B-s1-d0, la massima per un sistema/kit costituito da una lastra isolante in Polistirene Espanso Sinterizzato.

Test svolti in conformità alla norma UNI EN 13501-1:2009, classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi da costruzione.

La sicurezza di un migliore isolamento acustico

La massa – molla – massa che fa la differenza

Per migliorare il livello di benessere e comfort abitativo è necessario proteggere l’involucro edilizio dalla rumorosità proveniente dall’esterno.

A seconda della destinazione d’uso dell’edificio il DPCM del 5/12/1997 “Requisiti acustici Passivi degli Edifici” definisce i valori minimi da rispettare. Il parametro utilizzato per valutare la protezione acustica dalla rumorosità esterna è l’Isolamento Acustico di Facciata e rappresenta la differenza tra il livello di pressione sonora presente nell’immediato esterno della facciata dell’edificio e quello rilevabile all’interno. Rispetto al tradizionale isolamento a cappotto, l’impiego del sistema cappotto sicuro spideREX K8 riduce sensibilmente la rumorosità proveniente dall’esterno, indipendentemente dalla tipologia di parete.

*Dati risultanti da verifiche acustiche effettuate da tecnico abilitato.

La sicurezza di migliori prestazioni in caso di sisma

Uno dei maggiori problemi che stanno emergendo nel nostro Paese è quello della messa a norma antisismica degli edifici.

spideREX K8, pur non rappresentando una vera e propria soluzione antisismica, migliora le prestazioni dei tamponamenti esterni, privi di funzione strutturale, definiti dalle norme tecniche “elementi strutturali secondari”. La norma prevede infatti che gli elementi costruttivi senza funzione strutturale il cui danneggiamento possa provocare danni a persone, debbano essere verificati, insieme alle loro connessioni alla struttura, per l’azione sismica corrispondente a ciascuno degli strati limite considerati.

In questo modo i tamponamenti dell’edificio possono danneggiarsi senza “esplodere”, verso l’interno o verso l’esterno, riducendo il pericolo di danni alle persone.

Rexpol ha attualmente allo studio una vera e propria soluzione antisismica basata sul sistema spideREX K8. L’obiettivo è quello di rendere ancora più resistente la struttura del cappotto fino a farla diventare una vera e propria soluzione che permetta di salvaguardare la vita umana nel caso di evento sismico.

Vista l’importanza della tematica, il nostro ufficio tecnico è a disposizione per illustrarne le specificità.

Scarica l’opuscolo con i disegni tecnici di progettazione ed esecuzione