SPIDEREX K8, L’ISOLAMENTO DI SPESSORE

Lo spessore dell’intonaco, il principale fattore di differenziazione di spideREX K8 rispetto ai cappotti tradizionali.

Lo spessore dell’intonaco che viene applicato nel sistema cappotto sicuro spideREX K8 è di circa 5 volte maggio rispetto agli spessori che vengono utilizzati nella posa di un cappotto tradizionale, dove il rasante è applicato in uno strato di circa 5/6 mm.
Nel sistema spideREX K8, invece, la quantità di intonaco totale applicata (intonaco aggrappante RXM1+intonaco di fondo RXM2 oppure intonaco strutturale RXM3) è di almeno 25 mm, ovvero 10 mm in più rispetto allo spessore della rete di calibratura il che rende sempre verificabile la portata dello spessore.
Questo fa di spideREX K8 non un semplice cappotto isolante, ma un elemento strutturale continuo che avvolge l’intero edificio, generando numerosi altri vantaggi: una miglior performance termica e acustica, una grandissima resistenza meccanica, una resistenza certificata alla propagazione del fuoco in facciata.

Com’è fatto un cappotto isolante di tipo tradizionale
L’isolamento a cappotto è una tecnica per la coibentazione termica e acustica delle pareti di un edificio, tramite l’applicazione di materiale isolante sulla superficie delle pareti esterne. Nel rivestimento a cappotto esterno si può definire lo spessore adatto al materiale scelto, in modo da raggiungere gli obiettivi energetici prefissati. Il cappotto si realizza applicando alle pareti dei pannelli isolanti (lana minerale, fibra di legno, sughero, schiume minerali, polistirene espanso sinterizzato, polistirene estruso, poliuretano) con colla e sistemi di fissaggio. In seguito i pannelli vengono ricoperti da una rete  e da uno strato sottile di rasante (5/6 mm) a cui, in una fase successiva, verrà applicata la finitura scelta.

Le problematiche  del cappotto isolante di tipo tradizionale
A tutt’oggi, nel cappotto isolante di tipo tradizionale, sopra allo strato isolante viene applicato un sottile strato di intonaco su cui viene posta una sottile rete con la funzione di fare da aggrappante per poter sostenere lo strato successivo di intonaco, su cui applicare poi la finitura.
Questo tipo di cappotto, pur essendo abbastanza efficace sotto l’aspetto dell’isolamento termico e acustico, presenta alcune problematiche, soprattutto di tipo meccanico, di resistenza al fuoco e di sfasamento termico.

spideREX K8, la rivoluzione che passa dalla semplificazione del sistema
spideREX K8 è il sistema brevettato da Rexpol che rivoluziona il tradizionale concetto di cappotto termico per edifici. È un sistema innovativo  di isolamento  delle facciate, costituito da una  speciale lastra termoisolante in EPS con rete tridimensionale di armatura porta intonaco applicata, predisposta per il fissaggio dei tasselli, che permette la spruzzatura meccanizzata di intonaci speciali, mantenendone lo spessore uniforme e calibrato, e garantendo altissime prestazioni tecniche unite alla massima velocità di applicazione del sistema e alla semplicità di posa.

Vuoi ricevere un campione gratuito di spideREX K8?

Compila il modulo e potrai averlo in brevissimo tempo!

6 + 1 = ?